Convocazione Assemblea dell’Associazione per rinnovo del Consiglio Direttivo Regionale

A TUTTI GLI ISCRITTI E SIMPATIZZANTI

Carissimi,

come vi avevo preannunciato, finite le elezioni, è giunta l’ora per imprimere una svolta all’organizzazione della nostra Associazione.

E’ necessario, stante la gravità della situazione esistente nel Paese e nella nostra regione, fare un vero e proprio salto di qualità, facendola più forte, più ramificata sul territorio regionale, più attiva.

Noi, sin dall’inizio, abbiamo tentato con tutte le nostre forze, di dare un taglio alla nostra strutture che ci consentisse di bandire la retorica dell’antimafia, la sociologia della mafia, il racconto della storia delle mafie.

Noi dobbiamo essere un’Associazione di attacco alle mafie, di frontiera, un’Associazione di uomini e donne che “osservano” giorno dopo giorno “quello che avviene” sul proprio territorio-insediamenti anagrafici, opere, investimenti di capitali sospetti ecc. ecc-, dobbiamo annotarli, segnalarli alle forze dell’ordine, alla magistratura e far verificare la loro “provenienza”.

Dobbiamo essere, cioè, vere e proprie “sentinelle”.

Il resto non ci serve; il resto sono rami secchi. Non siamo e non vogliamo essere un partito politico, perché il partito spacca e non unisce, perché è proprio nei partiti che si sono annidati, accasati, i mafiosi. E nelle istituzioni. Volutamente non abbiamo mai chiesto un solo euro alle Istituzioni. Andiamo avanti con i nostri sacrifici personali, mettendo le mani nelle proprie tasche. Per essere LIBERi, da tutto e da tutti e per non subire condizionamenti da parte di chicchessia. La nostra fede politica deve restare fuori dall’Associazione, respingendo coloro che si avvicinano con l’intento di strumentalizzare l’Associazione per fini politici. Gente del genere non ci serve, ci danneggia.

Vanno riformate le strutture organizzative interne, va selezionato il personale, Chi non ha fatto niente va rimosso e sostituito con amici attivi, volenterosi, attenti, amici che vogliono fare, in silenzio e senza chiacchiere. Queste sono le persone che occorrono. Grazie a Dio, ne sono venuti di questi amici, ne abbiamo ora ed è a loro che va affidata la responsabilità di guidare un’Associazione come è la nostra. Un’Associazione capace di “far male” alle mafie ed ai mafiosi, di andarli a scovare nei loro covi, di denunciarli e di farli, possibilmente, arrestare. Questo e solo questo dobbiamo essere. e FARE.

SABATO 20 GIUGNO p. v. , dalle ore 9 e fino alle 13, ci sarà l’ASSEMBLEA GENERALE nei locali della Casa del Volontariato (CESV) a Latina in via Dandolo n.7 (nei pressi dello Stadio).

Possono partecipare, ovviamente, solamente gli iscritti o (ultima occasione per questo anno!) coloro che intendono iscriversi prima dell’inizio dei lavori.

Il tema principale all’ordine del giorno riguarda:

1) l’elezione del nuovo Consiglio Direttivo regionale;

2) varie.

Si raccomandano innanzitutto la PUNTUALITA’ (ORE 9 PRECISE!!!) e, poi, la partecipazione di tutti coloro che vogliono seriamente impegnarsi nella lotta alle mafie ed alle illegalità.

Arrivederci a Sabato 20 giugno.

Un cordiale saluto

IL SEGRETARIO REGIONALE
Dr. Elvio Di Cesare

Archivi