Bennardo Mario Raimondi. Aiutiamolo acquistando i suoi prodotti

Un artigiano che ha denunciato l’estorsione

 

Bennardo Mario Raimondi è un siciliano che vive a Palermo. Un artigiano bravo e coraggioso. Il coraggio non è di solito una qualità richiesta ad un artigiano ma succede che ad un uomo che ha un’attività imprenditoriale è, a volte, richiesta come dote necessaria per ribellarsi all’estorsione.

 

Nel 2003 Bennardo Mario Raimondi ha perso tutto a causa di un giro di usura ed estorsione che lo ha ridotto sul lastrico nell’arco di poco tempo. Non è facile ribellarsi e denunciare. L’artigiano palermitano ha trovato il coraggio di farlo ma da quel momento ha perso la possibilità di lavorare serenamente, guadagnandosi in compenso una serie di minacce, per una vita in cui la serenità non pare sia prevista.

 

Bennardo Mario Raimondi è uno di quegli artigiani dal sapore “antico”, non per l’età (ha 53 anni), ma perché con le sue mani sa forgiare presepi e ceramiche, dandogli forma, colore, vita, come una volta, come nei ricordi.

 

Le tappe della sua storia, gli anni cruciali sono quelli che vanno dal 1998 anno in cui diventa vittima di usura, al 2003 anno in cui perde tutti i suoi beni per pagare i debiti, fino al 2006 anno in cui decide di denunciare chi lo ha “usurato”.

“Usurato”, distrutto, annientato. Una vita da ricominciare e che si arricchisce di minacce, di pensieri, di preoccupazioni.

E’ un uomo che ha deciso, dopo momenti difficilissimi, di non arrendersi alla disperazione. Non vuole vivere solo di Caritas né di carità. Non vuole fare pena ma intende chiedere aiuto perché da soli, a volte, è dura spuntarla.

 

Ha due figli. Una ragazzina che ha dovuto cambiare scuola, un bambino che necessità di essere seguito, che ha bisogno che il suo nido, la sua famiglia siano un luogo sereno in cui vivere.

 

A volte capita di domandarsi come aiutare queste persone. Cosa si può fare per loro. Nel caso di Bennardo Mario Raimondi è il suo lavoro che ce lo permette, se vogliamo tendere la nostra. Possiamo acquistare i suoi oggetti, che ha deciso di vendere anche on line. Basta cercare la sua pagina, dare un’occhiata e se qualcosa piace… servirà a dargli una seconda occasione di vita. L’usura è un mondo che non perdona, in cui a volte è fin troppo facile cadere, quasi impossibile risollevarsene.

Bennardo Mario Raimondi e i suoi presepi e ceramiche. Una nuova svolta.

http://www.stampacritica.it/Attualita/Voci/2014/9/18_Bennardo_Mario_Raimondi.html

Archivi