Wikileaks: Feste selvagge di Berlusconi, portavoce europeo Putin. Quello che gli USA pensano dell’Italia

Anticipazioni dal New York Times e di El Pais dei documenti riservati. Giudizi anche su altri leader, europei e non

“Diplomatici americani riportano nel 2009 come i loro contatti italiani descrivano il rapporto fra Berlusconi e Putin come ‘straordinariamente stretto’. Un rapporto fra i due che include anche ‘generosi regali’, lucrosi contratti nel campo energetico e ‘un oscuro intermediario italiano che parla russo’. E’ quanto si legge nelle prime anticipazioni dei documenti riservati di Wikileaks riportate sul sito del New York Times. Nei documenti si legge anche che Berlusconi “sembra sempre di più il portavoce di Putin” in Europa. Il quotidiano spagnolo El Pais, uno dei giornali entrati in possesso dei documenti riservati della diplomazia statunitense, diffusi da Wikileaks, ha invece messo in rete parte dei file confidenziali in cui si parla anche delle “feste selvagge” del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. Nelle prime anticipazioni, frasi relative anche a Gheddafi “un vero ipocondriaco” ed altri leader, europei e non. Compreso il segretario generale dell’Onu Ban Ki Moon, spiato dal Dipartimento di Stato.

(Tratto da Virgilio Notizie)

Archivi