Vogliamo trasparenza sul sistema dei contributi pubblici erogati ai media in Campania. Il nostro grido di allarme contro il tentativo di zittire uno dei pochi giornali d’inchieste liberi in Italia, LA VOCE DELLE VOCI, la vecchia “Voce della Campania” che ha avuto firme illustri come quella di Giuseppe D’Avanzo ed altri. La nostra solidarietà agli amici de “La Voce delle Voci” e la nostra disponibilità a lanciare un appello a tutti i cittadini onesti d’Italia che si battono per un’informazione libera da potentati e clan.

Leggi il comunicato stampa

Archivi