Vigneti distrutti nella notte e danni agli agricoltori: giallo nei campi di Nuova Cliternia

In pieno periodo di raccolta dell’uva si tingono di giallo alcuni episodi avvenuti nelle ultime settimane nella zona di Nuova Cliternia. Diversi ettari coltivati a vigneto sono stati devastati da ignoti che hanno tranciato le strutture mozzando il cavo che sorregge le viti. Danni ingenti per alcuni agricoltori locali che durante la notte sono stati interessati da questo ’raid’. Non si conoscono i motivi di quanto avvenuto e sono in corso gli accertamenti per fare chiarezza sull’accaduto. Per ora non si esclude nessuna pista, se un atto vandalico oppure altro.

Campomarino. Un caso non isolato e avvenuto in pieno periodo di vendemmia. La zona in questione è quella di Madonna Grande, in territorio di Nuova Cliternia, frazione di Campomarino. Vigneti devastati da ignoti e uva caduta a terra con danni ingenti per la produzione. Sono interessati alcuni agricoltori locali che hanno dedicato a questo settore i propri terreni. L’ultimo episodio si è verificato la scorsa notte: tranciato il cavo principale, di conseguenza, tutta la struttura che la regge ne è uscita danneggiata o, comunque, ha subitoconseguenze di non poco conto.

Una vicenda che si tinge «di giallo» in quanto non è chiaro cosa ci sia dietro l’accaduto e, ovviamente, i vigneti non si rompono da soli in una misura così estesa, tanto che si parla di diversi ettari complessivi tra i vari terreni interessati da questa vicenda. Si può pensare a un atto vandalico o anche ad altre ipotesi ma, al momento, non ci sono conferme e altre comunicazioni ufficiali rispetto a quanto avvenuto. Tanta l’amarezza per chi ha subito danni, peraltro, in pieno periodo di raccolta dell’uva e con la vendemmia in corso in una zona molto estesa.

Sono in corso gli accertamenti e della vicenda si stanno interessando anche i Carabinieri della stazione del paese.

L’obiettivo è quello di fare chiarezza sull’accaduto e capire che cosa sia successo nei vigneti di proprietà di alcuni agricoltori. Tutto, a quanto pare, sarebbe successo durante la notte in un’area peraltro molto vasta e collegata da una rete di strade interpoderali. La conta dei danni è in corso in attesa di conoscere eventuali sviluppi rispetto a un fatto preoccupante che lascia aperta una riflessione: chi e perché ha colpito i vigneti nelle campagne di Campomarino?

Archivi