Via i politici dalle cerimonie di commemorazione dell’assassinio di Paolo Borsellino e di tutte le altre vittime di mafie

VIA I POLITICI DALLE COMMEMORAZIONI. IPOCRITI. ALCUNI DI VOI SONO GLI EREDI DEI RESPONSABILI MORALI DI QUELL’ESECUZIONE.

RITA BORSELLINO SU INIZIATIVE 19 LUGLIO: “NON VOGLIAMO ABUSIVI DELLE ISTITUZIONI” “Con molta amarezza potrei dire che da quel 19 luglio non e’ cambiato niente ma non sono una pessimista a oltranza. Oggi c’e’ una consapevolezza che prima non c’era”. Lo ha detto Rita Borsellino durante la presentazione delle iniziative in programma in occasione del 22esimo anniversario della strage di via D’Amelio, che cominceranno domani e si concluderanno sabato. “Paolo – ha proseguito – ha insegnato il rispetto delle istituzioni ma, senza generalizzare, non vogliamo in via D’Amelio quelle persone che, come diceva proprio Paolo, occupano abusivamente quelle istituzioni”. “Ho avuto grandi momenti di stanchezza e scoraggiamento – ha aggiunto – ma quelli sono proprio i momenti in cui si stringono i denti e si va avanti. Paolo non ha mai mollato, farlo sarebbe tradire lui e la sua famiglia. La fiducia nella giustizia ci deve essere, poi io ho sempre distinto tra magistratura e magistrati” (fonte: ANSA)

Archivi