VERGOGNA ! IL MINISTRO DELLA GIUSTIZIA ATTIVI I SUOI SERVIZI ISPETTIVI PER VERIFICARE SE QUELLA GIUDICE DI AVEZZANO SI E’ COMPORTATA IN MANIERA CORRETTA O MENO

SE QUESTA E’ LA GIUSTIZIA IN ITALIA,GIURO CHE ME NE PENTO DI AVERLA DIFESA FINORA! TRATTARE UNA VITTIMA DI MAFIA CHE HA SPESO UNA VITA PER DIFENDERLA,PAGANDO IN TUTTI I SENSI PREZZI INCALCOLABILI, E’ UN CRIMINE ORRIBILE.IL MINISTRO DELLA GIUSTIZIA ED IL PROCURATORE GENERALE DELL’AQUILA ATTIVINO I RISPETTIVI SERVIZI ISPETTIVI PER VERIFICARE SE IL COMPORTAMENTO DI QUELLA GIUDICE DI AVEZZANO SIA STATO IN QUESTO CASO CORRETTO O MENO.

L’ASSOCIAZIONE CAPONNETTO SI METTE A COMPLETA DISPOSIZIONE DI FRANCA PER QUALASI COSA DOVESSE SERVIRE.

VERGOGNA !!!!!

Franca Decandia

AL GIUDICE DELLE ESECUZIONI CHE HA SCIOLTO RISERVA, DANDO ALLA MIA VITA IL VALORE DI 19.500 EURO, NON QUANTO RICONOSCIUTO DA TRIBUNALE, NEMMENO I BENI DEL CRIMINALE CHE VALGONO UN QUARTO DI QUANTO RICONOSCIUTO DICO, LEI SIG GIUDICE STA COMMETTENDO UN DELITTO NEI MIEI CONFRONTI, CALPESTANDO ME, IL MIO DOLORE, LA MIA STORIA, IL MIO IMPEGNO E STA TUTELANDO IN TUTTI I MODI DEI CRIMINALI. NON SO PERCHÉ LO FA SE PER POCA COMPETENZA, PERCHÉ NON AMA CHI COMBATTE LA CRIMINALITÀ. SE SEMPLICEMENTE ODIA ME, LEI DI FRONTE A DEGLI IMMOBILI MI VUOLE LIQUIDARE CON LA VENDITA DEL TERRENO SOTTOSTANTE A UN IMMOBILE, PERALTRO NON DEMOLIBILI, E NON DI SOLA PROPRIETÀ DELL’ ESECUTATO, AL VALORE DI EURO 19.500 EURO, IO NON VOGLIO LA SUA ELEMOSINA, IO VOGLIO CHE LEI RISPETTI LA LEGGE, ME E NON I CRIMINALI TALMENTE TRANQUILLI CHE NEPPURE SI PRESENTANO A UDIENZE, NEMMENO MANDANO AVVOCATI. BENE ORA HO ALTRO A CUI PENSARE, A UNA PARTE DEL MIO CUORE, CHE SE NE STA ANDANDO, SOLO PER LA SUA VITA BARATTEREI QUANTO DEVONO DARMI, VISTO CHE CIÒ NON È POSSIBILE, A BREVE MANTERRÒ PROMESSA CHE CARA GIUDICE LE FECI IN AULA, ORA DEVO ESSERE FORTE, MA DOPO COMINCERO’ LO SCIOPERO FAME E FARMACI SALVAVITA, LEI MI STA PORTANDO A QUESTA FORMA DI PROTESTA, LEI È CONSAPEVOLE QUALE SARÀ L’ ESITO. IO HO DIGNITÀ E NON VIVO PER I BENI MATERIALI, MA HO BISOGNO DI VIVERE, VISTO CHE MI È STATO TOLTO TUTTO, GRAZIE A CRIMINALI CHE LEI STA TUTELANDO, PER ANNI HO CREDUTO E COMBATTUTO PER LA GIUSTIZIA, ORA QUELLA GIUSTIZIA GRAZIE A LEI MI STA CALPESTANDO, VIOLENTANDO, MASSACRANDO, UMILIANDO, DISTRUGGENDO, NON PIÙ CRIMINALI MA UN GIUDICE MI STA PORTANDO ALLA MORTE. BENE IL MIO NON È UN RICATTO, NO È CHIEDERE GIUSTIZIA GIUSTA, QUELLA CHE LEI VOLUTAMENTE NON VUOLE DARMI. SE LA MIA VITA FINIRÀ A CAUSA SUA, NON SOLO ALLA SUA COSCIENZA DOVRÀ RISPONDERE MA ANCHE ALLA GIUSTIZIA DEGLI UOMINI CHE MI AUGURO IN QUESTO CASO VENGA FATTA. MI CHIEDO COME LEI FACCIA A VENDERE UN TERRENO CON SOPRA DEGLI IMMOBILI DI PIÙ PROPRIETARI? SA GIÀ FORSE CHI LI ACQUISTERÀ? A CHE PRO VENDERE IL TERRENO QUANDO SA CHE L’ IMMOBILE NON VERRÀ MAI ABBATTUTO? PERCHÉ IL TERRENO E NON L’ IMMOBILE IPOTECATO, O ASSEGNARLO A ME, CHE HO CREDITO CINQUE VOLTE TANTO VALORE IMMOBILE? LEI GIUDICE CREDE DI ESSERE POTENTE DIETRO QUELLO SCRANNO, CREDE CHE POSSA DECIDERE DELLA VITA DELLE PERSONE SENZA RISPETTARNE I DIRITTI. DENTRO L’ AULA È SCRITTO LA LEGGE È UGUALE PER TUTTI. NON È VERO. NELLA SUA AULA LA LEGGE È QUELLA CHE DECIDE LEI, NON.E’ UGUALE PER TUTTI. È DA TROPPO TEMPO CHE CON ME E ANCHE CON ALTRI NON È GIUSTA, FORSE DIVENTERÀ GIUSTA, NON SO IN QUANTI POTRANNO E VORRANNO AIUTARMI IN QUESTA BATTAGLIA, MI SONO PURTROPPO RESA CONTO CHE FORSE HO SBAGLIATO TUTTO, CHE LA VITTIMA, LA FAMIGLIA CHE AVREI DOVUTO AIUTARE E AMARE, SAREBBE DOVUTA ESSERE LA MIA FAMIGLIA E ME STESSA, COME GIUSTAMENTE FANNO LE VITTIME DA ME AIUTATE, PER CUI AVREI DATO LA VITA, POCHI SI RICORDANO DI QUESTO E DI ME, MA ERA CONTEMPLATO, ORA STO CON CHI AMO FINO ALLA FINE, LUI LA BATTAGLIA L’ HA PURTROPPO PERSA, UN MOSTRO TROPPO POTENTE LO HA BATTUTO, ORA IL MIO PENSIERO E LA MIA MENTE, IO SONO LÌ, VICINO ALLE PERSONE CHE AMO E SOFFRONO PIÙ DI ME. DOPO COMINCERO’ LA MIA BATTAGLIA PER LA GIUSTIZIA, PIUTTOSTO CHE VIVERE DI ELEMOSINA VOGLIO MORIRE CON DIGNITÀ, CHI MI AMA CAPIRÀ, COME HA CAPITO CHE MI DEDICAVO AGLI ALTRI E NON A LORO. NIENTE E NESSUNO MI FARANNO CAMBIARE IDEA, SOLO IL MAGISTRATO DANDOMI GIUSTIZIA, DÒ UN CARO SALUTO A TUTTI, TRANNE A QUELLE PERSONE CHE NON STIMO PIÙ, MA LORO SANNO CHE PARLO DI LORO, SE AVESSERO DIGNITÀ USCIREBBERO DAL MIO PROFILO, PRIMA O POI NE FARÒ I NOMI. CHE SIA ALMENO PER VOI UNA GIORNATA SERENA AMICI, FRANCA”

Archivi