Ventotene: un’isola devastata dalla cementificazione. Si è costruito nelle grotte, ovunque, grazie… alla disattenzione (si fa per dire) di chi doveva vigilare e non ha vigilato. Si interviene sempre quando i buoi sono già scappati dalle stalle e non si puniscono mai i responsabili. E’ assolutamente impossibile che in appena qualche chilometro quadrato nessuno si sia accorto di costruzioni in corso. Quando noi denunciavamo che da Formia partivano per Ventotene tonnellate e tonnellate di materiale per lavori edili nessuno si è preoccupato di controllare che fine facevano… Ora cosa si fa di tutte le opere sequestrate che hanno già compromesso gli equilibri dell’isola??? Si è sicuri che non ci sia ancora tanto da fare???

Articolo tratto da Latina Oggi – Leggi l’articolo

Archivi