Ventotene: una nota toccante di un cittadino che soffre, mentre si continua a scavare e la Guardia di Finanza sta a guardare senza intervenire

Elenco dei perché sono combattuto tra il restare o lasciare per sempre Ventotene

– Vado via perché la mia isola se ne sta cadendo pezzo pezzo, ed io non voglio restarci sotto, come Sara e Francesca.

* Resto perché è un luogo meraviglioso, basterebbe solo un po’ di ordinaria manutenzione, e meno interessi privati.

– Vado via perché i miei amici sono tutti andati via, oggi siamo in meno di cento persone, e piove.

* Vorrei restare per vedere la mia isola piena di studenti, turisti, studiosi, anche d’inverno.

– Vado via perché qui non ho nulla da fare, e non voglio cominciare anch’io a bere, o a drogarmi.

* Resto perché voglio contribuire alla costruzione di una comunità dove tutti possano avere opportunità di sviluppo, anche se non sono parenti o amici del sindaco, e dove il disagio giovanile possa essere affrontato, non nascosto.

– Vado via perché sono stufo di girare l’angolo e vedere ogni volta un nuovo pezzo di casa.

* Resto perché confido che la piaga dell’abusivismo, un giorno, possa essere estirpata, e compresa.

– Vado via perché su questo fazzoletto di terra la legalità è già andata via, da dieci anni.

* Resto perché lo devo a Beniamino, e alla mia coscienza.

– Vado via perché non posso veder crollare il carcere di S. Stefano, patrimonio dell’Unesco.

* Resto per puntellarlo.

– Vado via perché se penso a come oggi sarebbe Ventotene in mano agli inglesi, o ai tedeschi… le mani me le mangio!

* Resto perché nessuno può competere con l’ingegno e il cuore partenopeo, basterebbe crederci, lavorare e lasciar perdere la furbizia.

– Vado via perché …

* Resto perché …

E voi che fareste?

Ventotene 3 Dicembre 2010
I.M.

10 dicembre 2010 at 19:13

Per costruire il grande sogno che hai dentro devi restare, ma non puoi farlo da solo, dovresti iniziare a chiedere adesioni e organizzarti.
Se non c’è nessun altro come te allora è finita, non c’è più ritorno. Ventotene affonderà tutta e per sempre.

giuseppe says:

10 dicembre 2010 at 16:11

Vado via, oramai non ho più nessuna speranza!

Archivi