Ventotene: sopprimete il nucleo della Guardia di Finanza e rafforzate quello dei Carabinieri per mettere fine alla devastazione dell’isola.

Ventotene, sempre Ventotene ed ancora Ventotene.

Un’isola sfregiata, sventrata, dove le grotte diventano appartamenti e ville e non c’è autorità dello Stato che riesca a ripristinare la legalità.

Un Far West dove ognuno fa quello che vuole mettendosi sotto i piedi leggi e regolamenti.

Trattandosi di un’area protetta nessuno potrebbe mettere un mattone, nessuno potrebbe costruire.

Ed, invece, si fa quello che si vuole.

I Carabinieri stanno facendo quello che possono e noi dobbiamo essere grati ad essi e, soprattutto, al loro comandante.

Ma sono pochi e non si può pretendere che facciano di più.

Il problema è la locale Guardia di Finanza che fa poco, molto, molto poco.

Affitti in nero, abusivismo edilizio a go go, manodopera senza assicurazione e quant’altro.

Basta osservare l’area di Calanone e lo scempio che è stato fatto e si continua a fare di essa per comprendere l’intera situazione pietosa in cui versa un’isola che potrebbe essere la perla del Tirreno.

Sopprimete quel nucleo della Guardia di Finanza che serve a poco e rafforzate i carabinieri.

Questa potrebbe essere una prima soluzione per cominciare a far finire una situazione da brivido.

Archivi