Velletri, Ardea, Nettuno, Roma: dilagano le mafie nella Capitale e nella provincia

UNA RESIDENZA PROTETTA PER ANZIANI AD ARDEA, UNO STUDIO RADIOLOGICO ALLA STORTA, UN CENTRO DI ANALISI A CASSINO ED UNA RESIDENZA PER LUNGODEGENTI A NETTUNO: TUTTI NELLA MANI DELLA CRIMINALITA’ ORGANIZZATA?

IL LAZIO E’ ASSEDIATO. ORA SOTTO TIRO DELLA CAMORA COMINCIANO A STARCI, DOPO IL LITORALE, ANCHE I CASTELLI DOVE DILAGANO IMPRESE DI CASAL DI PRINCIPE E DINTORNI… , USURA… ED INCENDI!

Dilaga la criminalità organizzata nel Lazio.

Dilaga in tutti i settori in cui si fa business: dai videogiochi, ai locali notturni, ai bar, ai ristoranti, agli stabilimenti balneari, , agli alberghi, alle compravendite immobiliari, ai centri commerciali, al commercio delle carni, dei latticini, dei tessuti, alle case di cura, cliniche, soggiorni per anziani, ai lavori edili e stradali. Dovunque.

Dilaga, mentre parte del mondo della politica, delle istituzioni, della stessa società civile tacciono, fanno finta di non accorgersene, addirittura negano l’esistenza del fenomeno.

Criminali e collusi!

Nessuno pensava finora che la penetrazione delle mafie nel mondo della sanità del Lazio avesse raggiunto livelli così inquietanti come quelli che stanno emergendo dalle indagini della DIA, della Questura di Roma e dei Carabinieri di Reggio Calabria.

La notizia, già nell’aria da qualche tempo, è stata diffusa dal “Corriere della Sera” del 27 marzo scorso ed ha provocato una serie di reazioni. Si interviene, però, sempre “ dopo”, quando l’insediamento è già avvenuto!…

Alcuni Consiglieri regionali hanno chiesto di monitorare tutto il settore della convenzioni delle strutture socio sanitarie con la Regione Lazio per verificare se vi siano state collusioni con la criminalità organizzata anche con soggetti di tale Ente.

Ma, oltreché a Roma e sul litorale romano, ci comincia a preoccupare la situazione nei Castelli romani, a cominciare da Velletri, Lanuvio ecc. Era prevedibile e noi ne abbiamo parlato in occasione alcuni mesi fa di un convegno a Nemi. Si sta verificando.

Usura, incendi ed imprese di Casal di Principe e dintorni ad iosa.

Da oggi in avanti cittadini, istituzioni, forze dell’ordine, forze sociali ecc. , tutti con gli occhi aperti!

Archivi