Uniti per i nostri diritti di uomini e donne onesti che continueranno a combattere contro ogni forma di illegalità.

Tutti i processi di legalità richiedono un impegno, un sacrificio. Noi il ns lo abbiamo dato senza se e senza ma, oggi chiediamo solo che chi è preposto alla nostra sicurezza, chi deve essere garante della nostra rivincita sociale, faccia il proprio lavoro e non ci illuda. La sofferenza nostra e dei nostri cari non può più continuare, siamo ormai allo stremo, non dobbiamo chiedere nulla per piacere perché l’educazione è una delle nostre virtù.
Noi siamo e saremo sempre corretti e rispettosi delle leggi, delle regole; quel grande senso che ci lega alle istituzioni e’ parte del nostro dna e mai ci pentiremo di aver denunciato le mafie e la corruzione.
Mercoledì 11 giugno noi saremo davanti a Palazzo Chigi per chiedere che una volta per tutte il governo attuale mantenga gli impegni presi, che i Ministri diano la giusta priorità alle vicende dei tdg. Noi meritiamo rispetto e dobbiamo continuare ad essere esempi positivi in questa Italia che vuole risorgere da decenni di malaffare.

Oggi amici, vi chiedo un ultimo sforzo, un ultimo atto di coraggio e di speranza, dobbiamo essere uniti, mantenere la calma e volerci bene; anche chi non potra’ esserci mercoledi, sarà con noi, nel nostro cuore. Noi non vogliamo divisioni, incomprensioni ne’ liti.

Noi vogliamo l’ unione, il gruppo.

Il condividere la sofferenza ne allevia il dolore.
Lo Stato non è un nostro nemico, ma dobbiamo svegliare i dormienti e chiarire di chi sono le responsabilità di questo netto stato di abbandono.
Chiederemo a nome di tutti al presidente Renzi un atto di lealtà politica e morale e di farsi garante della costituzione della commissione centrale ex art.10 e del decreto attuativo.

Siamo certi che egli saprà essere leale ed impegnarsi concretamente affinché anni di promesse diventino realtà.
Mercoledì vi aspettiamo tutti numerosi insieme a quel popolo onesto che ci ha sempre sostenuto.

Saremo a Roma per gridare alle mafie che noi tdg siamo e resteremo esempi di legalità.

I Testimoni di Giustizia

Archivi