Un’interessante considerazione di Luigi Di Maio che dovrebbe interpellare le coscienze e le menti di chi opera- o dice di operare – contro le mafie: “chi veramente si oppone ai fenomeni criminosi non starebbe mai con il partito di mafia capitale”. Un sasso nello stagno che investe un argomento scottante e del quale pochi vogliono parlare:l’antimafia di facciata e del bla bla ,l’antimafia vera della denuncia ,l’”antimafia “ del potere che é mafia,l’”antimafia” degli affari e del business

 

“Le dichiarazioni che coinvolgono il Governatore della Sicilia Rosario Crocetta, dimostrano come il Pd stia spacciando per icone antimafia i peggiori caimani del…la nostra società.
Dopotutto chi veramente si oppone ai fenomeni criminosi, non starebbe mai con il partito di mafia capitale. 

Dobbiamo imparare a riconoscere le vere icone antimafia dei nostri giorni: l’anonimo padre di famiglia che, senza clamore, prova a sostenere i suoi figli con un lavoro onesto, facendo sacrifici per mandarli a scuola, insegnandoli ai valori della correttezza e del merito, non cedendo alle scorciatoie offertegli dalla politica e dalle organizzazioni criminali (che spesso sono la stessa cosa).
Servono persone normali per far tornare questo paese normale.
Smettiamola di credere ai supereroi!”

Archivi