Un’iniziativa lodevole a Giugliano di Francesco Gemito alla quale parteciperemo con grande piacere.Bravo Francesco !

Giugliano la prima edizione del premio letterario “Uniti per la Legalità”

Uniti per la Legalità’, la prima edizione del premio letterario ideato e organizzato da Francesco Gemito, poeta e scrittore. Sabato 20 gennaio h. 16,00 – Biblioteca

Comunale di Giugliano.

di Redazione

17 gennaio 2018

Uniti per la Legalità’, è la prima edizione del premio letterario ideato e organizzato da Francesco Gemito, poeta e scrittore. L’evento si svolgerà sabato 20 gennaio h. 16,00 presso la Biblioteca Comunale di Giugliano (via G. Verdi). Lo scrittore Francesco Gemito: Perché ho ideato il premio letterario sul tema “Legalità”? Perché sono un ex ragazzo di strada, con un’infanzia difficile che non auguro a nessuno, un’adolescenza che mi stava portando al crimine, una famiglia difficile alle spalle, davanti a me non avevo niente. Tutto ciò che sono oggi lo devo solo al nostro signore, ” Gesù Cristo “. La ricchezza facile non era per me, ho preferito l’altra strada, quella giusta. Purtroppo non tutti l’hanno pensato come me. Ho visto morire tanti amici per overdose e tanti amici e parenti uccisi dal sistema criminale della camorra. Ho scelto la strada giusta. Ecco, oggi sono un dipendente pubblico, il mio lavoro? A Giugliano la prima edizione del premio letterario Collaboratore scolastico. Sono giornalista pubblicista, poeta e scrittore. Sono diplomato e voglio laurearmi, Mi dedico al volontariato. Questa è la vita che mi sono scelto. Da sempre sono vicino alle vittime innocenti delle mafie, da sempre sono contro la droga e ogni forma di criminalità. All’età di 17 anni decisi di guardare il mondo con occhi diversi, pensavo che non ci fosse un mondo migliore, invece c’è, è povero e ricco d’amore. Come qualsiasi essere umano ho commesso i miei errori, li ho sempre riconosciuti. La legalità è l’unica strada da percorrere, bisogna guardare avanti e credere nei sani valori della vita. Ho già in mente la 2° edizione del premio uniti per la legalità, voglio coinvolgere anche i detenuti, le scuole, il messaggio di speranza bisogna divulgarlo a qualsiasi ceto sociale, perché tutti siamo uno. In questo premio c’è tutta la mia anima. La premiazione dei vincitori avverrà il 20 gennaio 2018, presso la biblioteca comunale di Giugliano NA, ore 16,00. Non sarà il solito premio letterario, ma un premio che ricorderà due grandi uomini dello stato italiano. Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. due esempi meravigliosi della legalità. Durante la serata saranno ricordati cinque vittime innocenti del nostro territorio. Don Peppe Diana, il parroco di Casal Di Principe, ucciso dalla camorra il 19 marzo1994, prima che si apprestava a celebrare la messa proprio nel giorno del suo onomastico. Gelsomina Verde, torturata e uccisa a 22 anni nel pieno della cosiddetta Faida di Scampia, 21 novembre 2004. Il corpo venne poi dato alle fiamme all’interno della sua auto. Salvatore Nuvoletta, carabiniere ucciso a Marano, sua città, in un agguato in un agguato di camorra, il 2 luglio 1982. Mena Morlando, Uccisa da un proiettile vagante durante un conflitto a fuoco tra clan rivali, nel lontano 17 dicembre 1980. Un mese il comune di Giugliano gli ha dedicato la sala consiliare in presenza del dott. Raffaele Cantone. C’è anche il ricordo della piccola Fortuna del parco verde di Caivano NA. Vittima innocente di un maniaco, uccisa il 24 giugno 2014.

Gli autori provengono da varie città italiane. Ci saranno molti ospiti eccellenti, da don Aniello Manganiello, parroco anticamorra a Sandro Ruotolo, giornalista conosciuto a livello nazionale. I familiari delle vittime innocenti. I PM, Catello Maresca, Giovanni Conzo, Giovanni Corona. Il capitano dei carabinieri di Giugliano, Antonio De Lise. Il sindaco giulianese Antonio Poziello. L’amico e collega Simone Di Meo, autori di best seller. La protezione civile carabinieri di Giugliano e l’associazione antimafia Caponnetto. Insomma, un premio studiato nei minimi particolari, pensato e portato al termine con amore e sacrificio. Ma, ho il dovere di ringraziare la giuria, grazie a questa grande collaborazione, è nato un premio letterario sulla legalità, serio e ben organizzato. Ringrazio la giornalista Antonella Amato, la poetessa Gioconda Oliano, l’avvocato Michele Marra, la giornalista e avvocato Rosaria Pannico, l’attrice Anna Casaburi, la docente e giornalista Antonella Bianco e la professoressa Rosa Gargiulo. Gli artisti che si esibiranno sul palco saranno: Cosimo Alberti, da un posto al sole. L’attore comico e drammatico e regista teatrale Thomas Mugnano e il pulcinella della legalità Angelo Iannelli. Premio alla carriera a Mimmo Falco, presidente ordine giornalisti pubblicisti. L’evento sarà presentato da Ida Piccolo. L’ingresso libero per tutti. Il 20 gennaio 2018, tutti insieme, uniti per la legalità.

Archivi