Una situazione paradossale al Comune di Fondi. Un comunicato del PD locale

DIRIGENTI COMUNALI: UNA SITUAZIONE DIFFICILE E PARADOSSALE.

Una situazione paradossale si è creata da oltre un mese in alcuni settori importanti della vita amministrativa del nostro Comune. Grazie alla situazione di grave difficoltà in cui sono state lasciate le casse comunali dalla precedente Giunta Parisella, di cui l’attuale Sindaco De Meo era Assessore all’Urbanistica, l’amministrazione è costretta ad accentrare ben tre responsabilità di settori vitali in un’unica persona. Il Segretario comunale Dott. Francesco Loricchio, da qualche mese sta supplendo contemporaneamente alla dirigenza del Settore Servizi sociali e alla persona, e dalla metà di agosto a quello delle Attività Produttive e Comandante della Polizia municipale; oltre, chiaramente, a dover svolgere le sue funzioni di Segretario generale.

Una situazione di carico di lavoro difficile da sostenere, che rischia di trascinarsi ancora per qualche mese. Premesso che riconosciamo al Dott. Loricchio un’ottima professionalità e una grande disponibilità in ogni ambito di sua competenza, ci chiediamo come sia possibile che tale situazione non sia stata affrontata già da tempo.

Il Generale Franco Attardi, Dirigente del settore Attività Produttive e Comandante della Polizia municipale, è ufficialmente in ferie da prima della metà di agosto e il Dott. Loricchio, da quell’epoca ne sta svolgendo le funzioni. Ma il contratto del Generale Attardi è in scadenza il prossimo 30 settembre e, quindi, l’interim del Dott. Loricchio rischia di prolungarsi per qualche mese.

Può un Comune come il nostro vedere accentrati in un’unica persona responsabilità così diverse e di grande impegno?

Cosa dire del fatto che la figura del Segretario generale, che è di garanzia del buon funzionamento della macchina amministrativa, si trovi contemporaneamente ad essere controllore e controllato per alcuni settori?

Non si potrebbe venire a creare un evidente “conflitto d’interessi”?

Il Partito Democratico chiede all’Amministrazione di centro destra di risolvere questo problema.

Al riguardo, facciamo presente che gli appannaggi dei nostri Dirigenti, tutti i Dirigenti, sono previsti al massimo livello di retribuzione. Non sarebbe il caso di valutare un livellamento al ribasso di queste retribuzioni per poterci permettere di avere un Dirigente alle Attività Produttive e un Comandante della Polizia municipale?

In tempi di crisi e di difficoltà, qualche sacrificio può essere chiesto a tutti, anche a coloro che viaggiano con uno stipendio da 85.000 a circa 98.000 euro l’anno!

Fondi, lì 23 settembre 2010

Bruno Fiore, Consigliere comunale del Partito Democratico di Fondi

Archivi