Una risposta al Presidente del Consiglio Comunale di Fondi

Latina, 20-03-2006

UNA RISPOSTA AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE DI FONDI PER GLI ATTACCHI AL SEGRETARIO REGIONALE DELLA “CAPONNETTO ” SULLE VICENDE DEL MOF? SIAMO ABITUATI AGLI INSULTI DEGLI UOMINI DI FORZA ITALIA!!!

Non è la prima volta, né sarà l’ultima. Forza Italia ce l’ha con la ” Caponnetto” e con i suoi dirigenti ed è giusto che sia così. Noi confermiamo quello che abbiamo sostenuto, senza insultare chicchessia. Gli operatori del MOF sono le prime vittime di una situazione che si è andata consolidando negli anni. , Forse, se qualcuno avesse detto alla magistratura ed alle forze dell’ordine qualcosa, non saremmo arrivati all’attuale situazione. Il lavoro che noi facciamo ci induce all’estrema riservatezza e non possiamo andare oltre, ma ci sono situazioni che riguardano Fondi e l’intero territorio che ci sconcertano. Comunque, lasciamo lavorare forze dell’ordine e magistratura e chi sa le aiuti! Questo è quello che ci interessa.

Per quanto riguarda l’accusa di privilegiare una parte politica rispetto all’altra e di essere noi condizionati da pregiudizi nei confronti di tizio o caio a fini elettoralistici, il signore che ci ha attaccato-che, francamente, non conosciamo ma che riteniamo appartenente a Forza Italia-sta su una strada sbagliata. Non ci conosce, non sa quello che facciamo ed evidentemente non sa nemmeno chi è stato e quello che ha fatto il Magistrato di cui portiamo il nome. Certamente non stiamo dalla parte dei mafiosi e di chi li aiuta.

Archivi