Una nota di Letizia Giancola di Isernia sul Convegno di Cassino del 27 ottobre.

ESSERE OMERTOSI SIGNIFICA FORTIFICARE LE MAFIE – L’impostazione logica data al convegno ha previsto dopo il resoconto delle forze dell’ordine, gli interventi dei sostituti procuratori delle Direzioni Distrettuali Antimafia di Roma e Napoli, per la prima volta presenti a una tavola rotonda congiuntamente. Così è emerso che svariati soggetti malavitosi circolanti nel comprensorio di Cassino sono stati oggetto di investigazioni e coinvolti in grosse operazioni partite proprio dalle DDIA limitrofe. V’è consapevolezza del fatto che la mafia è maggiormente presente laddove il concetto di “cittadinanza” è più diluito e dove il cittadino cede il passo alla clientela. Sicchè la mafia non è anti-Stato, ma peggio: si fa Stato dove lo Stato è assente, con l’espressione – che suona come monito – utilizzata dal dott. Maresca (Sost. Proc. DDA di Napoli). […] E’ per questo che l’associazione Caponnetto invita alla denuncia, alle segnalazioni, perchè nascondersi, essere omertosi significa fortificare le mafie. I cittadini devono essere gli anticorpi che attaccano il cancro…

Archivi