Una nostra raccomandazione alle forze dell’ordine. Anche il lavoro contro l’evasione, se fatto con lungimiranza, potrebbe portare all’individuazione di mafiosi.

Noi, ai fini di una sempre maggiore efficacia dell’azione di contrasto alle mafie, privilegiamo sempre il versante delle indagini sulla “provenienza dei capitali” e sulla loro “tracciabilità”, oltre a quello dei rapporti fra mafie, politica ed istituzioni.

E, pertanto, sproniamo sempre le forze dell’ordine ad operare in tali direzioni in via prioritaria.

Comunque, anche per quanto riguarda la lotta alle evasioni ed al lavoro nero, ci affidiamo alla sensibilità ed alla lungimiranza degli investigatori, soprattutto delle Fiamme Gialle che sono i più esperti, perché anche su questo versante si potrebbe risalire ad esercizi ed attività dei mafiosi.

Occorre, però, uno stretto raccordo con le DDA alle quali vanno spedite tutte quelle informazioni utili all’individuazione di mafiosi, che, come si sa, specialmente in aree come quelle di Formia, Gaeta, Fondi, Terracina, San Felice Circeo, Sabaudia, Latina, Aprilia ecc, sono fortemente presenti nelle attività soprattutto commerciali, degli alberghi, della ristorazione, dei bar, dei locali da divertimento ecc..

Magari, come al solito, con prestanomi “puliti”.

Archivi