Una montagna di rifiuti ferrosi nel porto di Gaeta. Chi ve li ha portati? E per conto di chi?

Una montagna di rottami di ferro non ben identificati nel porto di Gaeta. Chi è stato a depositarveli? Si parla di un traffico di camion provenienti dalla vicina Campania, camion i cui proprietari ed autisti non sarebbero stati identificati da chi di dovere. La cosa strana e che ci incuriosisce è il silenzio totale della stampa e delle autorità, le quali ultime sarebbero intervenute per sequestrare questa improvvisata discarica. Tutto al condizionale perché da una rapidissima indagine da noi svolta, nessuno ha voluto parlare e ciò ci insospettisce ancor di più. La domanda che ci viene spontanea di porre è: il Porto di Gaeta non era stato destinato ai trasporti di beni alimentari? E cosa sono tutte queste altre cose –pet coke, rottami ferrosi ecc. eec. – le cui polveri ed i cui liquidi causati dalle piogge probabilmente vengono scaricati a mare danneggiando ulteriormente lo stato delle acque del Golfo di Gaeta?
Invitiamo i Carabinieri del NOE a verificare, insieme eventualmente alla ASL, come effettivamente stanno le cose e se sono state violate le leggi

Archivi