Una lettera che merita di essere pubblicata a dimostrazione di quanto sia difficile e disumana la vita di un Testimone di Giustizia. Non vogliamo commentarla per non creare ulteriori difficoltà al carissimo Gennaro… Ritiro Premio Internazionale Verde Ambiente – Sorrento

All Associazione Vas Sorrento
Al Sen.Pollice Presidente Vas onlus
Al dott.Rosario Fiorentino
All Associazione Caponnetto
Al Dott.Elvio  Di Cesare

Oggetto: Comunicazione

Con enorme dolore e tristezza alle ore 13.50 Ufficiali dell Arma dei Carabinieri preposti alla mia tutela e scorta mi hanno comunicato  e consigliato che per ragioni di sicurezza e di grave  pericolo dello scrivente  non posso presenziare al ritiro del riconoscimento del premio internazionale Vas, specificandomi  inoltre che non  è possibile che il sottoscritto possa  rientrare in località d’origine   oltre che in  Napoli e provincia anche con la scorta non ci sono i parametri di sicurezza.

La mia scelta di legalità e di testimone  di giustizia ed il mio percorso è stato sempre contraddistinto dall educazione ed il rispetto delle istituzioni e se oggi coloro che mi assicurano la sicurezza non riescono a tutelarmi  permettendomi di essere presente domani  1 Giugno 2014 in Sorrento certo non è da ritenersi una mia sconfitta personale.
Voglio ringraziarVi con il cuore, sono emozionato nello scrivere queste righe, al mio posto ci sarà per il  ritiro del premio internazionale  VAS il sig.  Luigi Coppola Testimone di Giustizia campano nonché mio amico.
Sono certo che comprendiate questa mia assenza non voluta  dalla mia volontà ed il dolore e rammarico  con il quale affronto l ennesimo NO, l ennesima limitazione !
Sono mortificato  per non essere tra di Voi , questo giorno sarebbe stato un giorno di gioia per me , grazie, grazie , grazie a Voi tutti che  avete creduto in me .
Colgo l occasione per porgerVi i miei più calorosi Saluti.
Con affetto e stima

Ciliberto Gennaro
Testimone di Giustizia
31 Maggio 2014
ore 16.50

Archivi