Una doverosa precisazione

Non è la prima volta che l’Associazione
Caponnetto, allorquando si parla delle vicende politiche di
Formia, viene indirettamente tirata in ballo.
Ci teniamo a precisare, al riguardo, che l’Associazione
Caponnetto opera al di fuori di ogni logica di
schieramento, sia esso di sinistra, di destra o di centro e non
intende, pertanto, essere coinvolta in alcuna polemica di
carattere politico.
Fatta questa premessa, riteniamo doveroso precisare, a
proposito della notizia relativa ad una presunta
“estromissione di Patrizia Menanno dal Consiglio
Direttivo dell’Associazione Caponnetto” cui qualcuno ha
fatto cenno in questi giorni, che le cose non stanno
esattamente così.
E’, infatti, in corso una ristrutturazione dell’Associazione
Caponnetto la quale da regionale si è trasformata in
nazionale.
Ciò ha, di conseguenza, comportato un ridimensionamento
della rappresentanza del Lazio nel Consiglio Direttivo al
fine di creare spazio ad amici di altre regioni d’Italia.
Ridimensionamento che continua e che ridurrà
ulteriormente il numero dei componenti laziali, grado a
grado che verranno creati altri presidi in altri territori del
Paese.
Fin quando l’Associazione ha avuto una dimensione
regionale Formia ha avuto nel Consiglio Direttivo ben 3
suoi rappresentanti.
Ci si è visti costretti ora a ridurre tale numero a 2 e, presto, dovremo scendere ancora.
Dobbiamo dare atto a Patrizia Menanno di aver manifestato una correttezza unica in quanto, già prima di assumere un incarico istituzionale nell’ amministrazione del Comune di Formia, ella ha avuto la sensibilità di avvertirci e di dichiararsi subito determinata a dare le dimissioni dal Consiglio Direttivo per non creare uno stato di incompatibilità morale fra le due cariche, quella associativa e la seconda istituzionale.
Siamo stati noi a pregarla di rimandare tale atto alla data dell’assemblea per il rinnovo delle cariche direttive dell’Associazione, rinnovo che c’è stato appena due mesi fa circa.
E’ improprio, quindi, parlare di “estromissione” e, dal nostro punto di vista, anche ingeneroso, in quanto Patrizia Menanno, oltre ad aver contribuito ed a contribuire a sostenere tante lotte della Caponnetto contro la criminalità mafiosa, resta una delle più affezionate e preziose iscritte dell’Associazione.

Archivi