Una doverosa precisazione: è stata la Guardia di Finanza di Formia ad operare sequestro dello yacht ed arresti a Gaeta nei confronti del clan D’Ausilio.

Una doverosa correzione, con le scuse più sentite al Maggiore Brioschi, comandante del Gruppo della Guardia di Finanza di Formia, ed al Colonnello Paolo Kalenda, comandante provinciale di Latina delle stesse Fiamme Gialle.

Con riferimento all’articolo da noi pubblicato su questo stesso sito relativamente al sequestro nel Golfo di Gaeta dello yacht agli esponenti del clan D’Ausilio, abbiamo erroneamente scritto che sequestro ed arresti sono stati operati dalla GDF di Napoli.

In realtà hanno operato il Gruppo di Formia comandato appunto dal Maggiore Brioschi, unitamente alla Sezione Operativa Navale, i quali hanno individuato il natante e ne hanno seguito le tracce fino a Procida.

Il tempo trascorso è dovuto esclusivamente alla necessità di effettuare le indagini senza commettere errori e per ottenere i provvedimenti di arresti e sequestro da parte della DDA di Napoli.

Tanto abbiamo ritenuto doveroso precisare sia per correttezza che per rendere doverosamente merito ed onore a chi effettivamente ha operato.

Grazie Maggiore Brioschi e Colonnello Kalenda.

Archivi