Una cortese precisazione rivolta alla Signora Elisabetta Baldi, vedova Caponnetto

CONCORDIAMO CON LE VALUTAZIONI ESPRESSE DALLA SIGNORA BALDI ELISABETTA, VEDOVA CAPONNETTO, IN ORDINE ALLA DIVERSITA’ DEI RUOLI SVOLTI DALLA FONDAZIONE E DALL’ASSOCIAZIONE “A. CAPONNETTO”.

LA FONDAZIONE HA UNA FUNZIONE DI STUDI E RICERCHE SUI PROBLEMI DELLA LEGALITA’ E DELLA PRESENZA MAFIOSA.

L’ASSOCIAZIONE HA, INVECE, QUELLA ESSENZIALMENTE DI INDAGINE E DELLA DENUNCIA.

UNA POSIZIONE, INSOMMA, DI TRINCEA, DI ATTACCO DIRETTO E QUOTIDIANO ALLE MAFIE.

PER SGOMBRARE IL CAMPO DA ULTERIORI INTERPRETAZIONI INTERESSATE (DETERMINATE DA INCAUTE LETTERE DELLA PREDETTA SIGNORA BALDI AI SINDACI DEL PDL DI SAN FELICE CIRCEO E CIVITAVECCHIA E DA QUESTI STRUMENTALIZZATE A DANNO DI ENTRAMBI I SODALIZI E, SOPRATTUTTO, DEL NOME STESSO DEL GRANDE MAGISTRATO E DELLO SCHIERAMENTO DI CENTROSINISTRA), PRECISIAMO CHE L’INTITOLAZIONE DELL’ASSOCIAZIONE FU CONCORDATA A SUO TEMPO CON LA SIGNORA BALDI LA QUALE HA PARTECIPATO AI CONVEGNI DI FORMIA, CIVITAVECCHIA E ROMA PROMOSSI DALL’ASSOCIAZIONE MEDESIMA.

Archivi