Un nostro appello per Ventotene alla Dottoressa D’Elia, Procuratore Aggiunto della Repubblica di Latina

E’ UN ANTICO VIZIO ITALICO QUELLO DI INTERVENIRE QUANDO SI VERIFICANO SITUAZIONI DI EMERGENZA.

POI TORNA TUTTO NEL DIMENTICATOIO.

FINO AL MOMENTO DI UNA NUOVA TRAGEDIA!

E’ L’INTERA SITUAZIONE DEL TERRITORIO DI VENTOTENE CHE CI PREOCCUPA DA SEMPRE.

LO STIAMO DENUNCIANDO DA ANNI, SEMPRE INASCOLTATI.

DI QUEL TERRITORIO SI E’ FATTO NEGLI ANNI UN USO TALVOLTA SCRITERIATO.

CON UN ABUSIVISMO EDILIZIO CHE HA INTERESSATO – SEMBRA – ANCHE QUALCHE GROTTA.

E’ GIUNTA L’ORA, DOTTORESSA D’ELIA, DI FAR VERIFICARE DA UN POOL DI ESPERTI L’INTERA SITUAZIONE URBANISTICA DELL’ISOLA, AD EVITARE CHE, PASSATE L’EMERGENZA E LE EMOZIONI DETERMINATE DALLA TRAGEDIA DELLA MORTE DELLE DUE POVERE RAGAZZE DI MORENA, TUTTO RESTI COME PRIMA E SENZA RESPONSABILI.

Archivi