Un intervento deciso dell’Associazione Caponnetto dell’Abruzzo e Molise quale omaggio alla memoria di Ilaria Alpi e Miran Hrovatin.Le amministrazioni comunali di Isernia e di Gaeta diano un segnale di sensibilità e di volontà di riscatto rispetto ad un passato nebuloso e intitolino una piazza o una via centrale a queste due vittime delle mafie

COME ATTO DI OMAGGIO NEI CONFRONTI  DI QUESTE DUE VITTIME DI UN SISTEMA, DI CUI RICCORRE IL VENTENNALE DELL’ASSASSINIO  CHE IN UN MODO O NELL’ALTRO SI COLLEGA AI TRAFFICI CHE VEDEVA,SECONDO LE RIVELAZIONI DI CARMINE SCHIAVONE, COINVOLTO IL PORTO DI GAETA PER TRAFFICI CON LA SOMALIA E IN GENERALE IL TRAFFICO ILLEGALE DI RIFIUTI,   ABBRACCIAMO ANCHE IL MOLISE DOVE STENTANO A PARTIRE LE INDAGINI ALLA RICERCA DEI SITI  INQUINATI E QUINDI DELLE RESPONSABILITA’. NON CI BASTA . COME ASSOCIAZIONE ANTIMAFIA  LA DESECRETAZIONE DI UNA PARTE DEGLI ATTI NOI VOGLIAMO TUTTA LA VERITA’ ANCORA NASCOSTA E LA PUNIZIONE DEI MANDANTI . QUINDI DOPO LE NOSTRE DENUNZIE SUI RIFIUTI TOSSICI, SULLO STRANO TRAFFICO DI PALE EOLICHE PROVENIENTI PROPRIO DAL PORTO DI GAETA E DIRETTE NEL MOLISE, CHIEDIAMO ALLA AUTORITA’ TUTTA LA VERITA’ SU QUESTI TRAFFICI ILLEGALI CHE HANNO INTERESSATO ANCHE IL MOLISE , LO CHIEDIAMO PROPRIO OGGI CHE STIAMO CONDUCENDO UNA BATTAGLIA PER L’AMBIENTE NELLA PIANA DI VENAFRO CONTRO GLI INCECERITORI.

 

,QUALCUNO CHIEDA ALLE AMMINISTRAZIONE PUBBLICHE  DI INTITOLARE A LORO UNA PIAZZA O UNA VIA CENTRALI )

Romano de luca Responsabile Associazione Antimafia A., Caponnetto Abruzzo e Molise
Archivi