Un importante sentenza che riguarda il caso sollevato da Domenico Maura

REPUBBLICA ITALIANA

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO

Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale

Sezione Quinta

ha pronunciato il seguente

DISPOSITIVO DI DECISIONE

Sul ricorso in appello n. 2197/2007 del 14/03/2007 , proposto da

CONSORZIO PARSIFAL SCARL – ONLUS IN PR. E NQ MAND.COST.RTI

RTI GEA COOP. A R.L.

rappresentato e difeso da:

Avv. ALFREDO D’AULISIO ZAZA

con domicilio eletto in Roma

VICOLO ORBITELLI, 31

presso

FRANCESCO CARDARELLI

contro

COMUNE DI CECCANO

rappresentato e difeso da:

Avv. MASSIMO COCCO

con domicilio eletto in Roma

VIA CARLO POMA 2

presso

ALESSANDRO SILVESTRI

AGENZIA DELLE ENTRATE

rappresentato e difeso da:

Avv. DANIELA GIACOBBE

con domicilio eletto in Roma

VIA DEI PORTOGHESI, 12

presso

AVVOCATURA DELLO STATO

e nei confronti di

KCS CAREGIVER COOP. SOCIALE A R.L.

rappresentato e difeso da:

Avv. ENRICO DI IENNO

Avv. MASSIMILIANO BRUGNOLETTI

con domicilio eletto in Roma

VIA CARLO RACCHIA, 2

presso

ENRICO DI IENNO

AGENZIA DELLE ENTRATE – UFFICIO DI FROSINONE

rappresentato e difeso da:

Avv. DANIELA GIACOBBE

con domicilio in Roma

VIA DEI PORTOGHESI 12

presso

AVVOCATURA GEN. STATO

per la riforma

della sentenza del TAR LAZIO – LATINA n.1541/2006 , resa tra le parti, concernente REVOCA AFFIDAMENTO GESTIONE SERVIZI SOCIALI COMUNALI ;

Visto l’atto di appello con i relativi allegati;

Visti gli atti di costituzione in giudizio di

COMUNE DI CECCANO

KCS CAREGIVER COOP. SOCIALE A R.L.

AGENZIA DELLE ENTRATE – UFFICIO DI FROSINONE

AGENZIA DELLE ENTRATE

Viste le memorie difensive;

Visti gli atti tutti della causa;

Visto l’art.23 bis comma sesto della legge 6 dicembre 1971, n.1034, introdotto dalla legge 21 luglio 2000, n.205;

Alla pubblica udienza del 10 Marzo 2009 , relatore il Consigliere G.Paolo Cirillo ed uditi, altresì, gli avvocati Scoca per delega di Zaza D’Aulisio, Cocco, Brugnoletti;

P.Q.M.

Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale, Sezione Quinta, definitivamente pronunciando, rigetta l’appello principale e dichiara improcedibile l’appello incidentale.

Spese compensate.

Ordina che la presente decisione sia eseguita dall’autorità amministrativa.

Così deciso in Roma nella Camera di Consiglio del 10 Marzo 2009 con l’intervento dei Sigg.ri:

Pres. Domenico La Medica

Cons. G.Paolo Cirillo Est.

Cons. Aldo Scola

Cons. Vito Poli

Cons. Nicola Russo

Roma, 10/03/2009

Archivi