UN FALSO ALLARME

UN FALSO ALLARME…………..

Nella prima mattinata di oggi una telefonata di un amico lontano ci ha fatto sobbalzare dalla sedia:

“Una nave straniera,seguendo una rotta siciliana,ha trasportato o sta trasportando pale eoliche nel porto di Gaeta. Cercate di scoprire gli autori ed i committenti del trasporto”

Un rapidissimo focus acceso da noi e la notizia é risultata,però, infondata.

Non ce ne duole più di tanto. Anzi!!!!

Meglio un eccesso di zelo che l’ignavia e l’indifferenza dei più.

L’allarme scaturisce dalla notizia diffusasi qualche anno fa circa un particolare interesse che avrebbero nutrito e nutrirebbero Mattia Messina Denaro e Cosa Nostra al business delle pale eoliche.

Le energie alternative fanno gola.

In effetti nel Porto di Gaeta ,a cavallo degli anni 2000 ed per un paio di anni, c’é stato un intenso traffico in entrata ed in uscita di pale eoliche e noi lo abbiamo segnalato a

chi di dovere per prudenza,anche se non siamo in grado di affermare che esso era imputabile o meno alle mafie.

Può darsi di no,ma é bene tenere sempre gli occhi aperti perché proprio sul Porto di Gaeta ci sono state in passato voci di traffici strani e lavori sospetti .

Da quelli collegati con l’assassinio di Ilaria Alpi e ai traffici con la Somalia,a quella di un’impresa forse riconducibile alla famiglia di Totò Riina che avrebbe effettuato alcuni lavori,per non parlare dei probabili trasporti di cui ha parlato Carmine Schiavone,il quale ha fornito anche le targhe dei camion che avrebbero trasportato fusti tossici.

Non va dimenticato,peraltro,che proprio quest’ultimo – cioé lo Schiavone – ha parlato del sud pontino – Formia,Gaeta ecc. – ritenuto dai Casalesi “provincia di Casale” e a noi é stato insegnato un motto che recita testualmente :” in terra di mafia non c’é foglia che si muova che la mafia non voglia”.

Se tanto ci dà tanto………….!!!!!!!!

Di conseguenza ………é meglio tenere gli occhi ben aperti ed osservare ed annotare ogni presenza ed ogni movimento. di persone e cose.

Ed é,appunto,quello che diciamo sempre agli investigatori istituzionali :

abbiate sempre occhi ed orecchie ben spalancati sul territorio del sud pontino e,quindi,anche sul Porto di Gaeta !!!!!

E di qua che potrebbe passare di tutto.

E probabilmente é già avvenuto e,forse,sta avvenendo ed avverrà!!!!!!

Chissà,ma non spetta a noi rispondere perché non intendiamo affatto invertire i ruoli…………

Archivi