Un esempio che dovrebbero seguire tutte le gerarchie ecclesiastiche d’Italia: non accettare “soldi sporchi”.

Un esempio che dovrebbero seguire tutte le gerarchie ecclesiastiche d’Italia: non accettare “soldi sporchi”.

Il vescovo di Locri restituisce l’offerta: “Sono soldi sporchi”

Diecimila euro per restaurare il tetto di una chiesa. “Vengono da ditte sospettate di rapporti con la ‘ndrangheta, meglio rinunciare ai lavori”

di ANDREA GUALTIERI

Archivi