Un episodio, questo, irrilevante per noi che siamo soliti seguire i grandi filoni dei grossi investimenti della camorra soprattutto su un territorio, qual’è quello del basso Lazio, dominato dalle grandi organizzazioni criminali, ma che dietro il quale, considerato appunto il contesto, potrebbero nascondersi altre cose. Siamo certi che non è così e che si tratti di un fatto a se stante, avulso da quel contesto. Comunque confidiamo nella bravura del Maggiore Saccone e dei suoi uomini.

Articolo tratto da latina oggi – leggi l’articolo

Archivi