Un convegno a Gaeta. Perché a Gaeta?

UN CONVEGNO A GAETA: UN SEGNALE FORTE CHE LO STATO, QUELLO VERO, DI DIRITTO, NON MAFIOSO, C’E’!

Avvertiamo l’esigenza di organizzare a breve un convegno a Gaeta.

Ad esso chiederemo di partecipare il fior fiore dei magistrati e dei vertici delle forze dell’ordine impegnati nell’azione di contrasto delle mafie.

Contiamo anche su qualche sorpresa.

Delle mafie, non della mafia.

Perché a Gaeta?

Perché, dopo i tanti convegni da noi organizzati a Civitavecchia, Tarquinia, Viterbo –nella parte nord del Lazio -, convegni che hanno quasi sempre prodotto dettagliati dossier che abbiamo offerto a chi di dovere come nostro concreto contributo, ora c’è l’esigenza di organizzarne uno nel cuore… della camorra.

Sarebbe pleonastico ripetere, dopo quello che è successo e sta succedendo a Fondi, che tutto il sud del Lazio e, in particolare, il sud pontino, sono infestati dalle mafie.

Mafie militari, mafie economiche ed anche mafie politiche.

Vogliamo, quindi, che lo Stato, quello di diritto dei nostri padri costituenti, marchi la sua presenza su un territorio che sta sfuggendo al suo controllo.

Archivi