Un appello alle DDA di Roma e di Napoli: riaprite la “Formia Connection” nella parte che riguarda il voto di scambio

UN APPELLO ALLE DDA DI ROMA E DI NAPOLI: ACQUISITE FASCICOLI E BOBINE RELATIVI ALLA PARTE DEL “VOTO DI SCAMBIO” DELLA “FORMIA CONNECTION”

Che siano la Procura di Perugia, la Corte di Appello, la DDA di Roma o di Napoli o chiunque altro non ci interessa.

Qualcuno ci deve spiegare che fine ha fatto il lodevole lavoro fatto dalla Polizia di Stato di Formia, negli anni della gestione del Dr. Nicolino Pepe, per accertare le connessioni fra soggetti del mondo politico e della criminalità organizzata.

Ne parlarono i giornali, ma, poi, non si è saputo più niente.

Dove sono le bobine delle intercettazioni dalle quali sarebbero emersi nomi… eccellenti???

Perché nessuno ne parla più???

Le DDA di Roma e di Napoli farebbero bene ad acquisire fascicoli e bobine per approfondire e concludere le indagini, tenuto conto dell’aggravarsi del fenomeno della penetrazione mafiosa a Formia. Gaeta e sud pontino

Che questo sia territorio fortemente inquinato è provato anche da due fatti ritenuti forse irrilevanti ma che la dicono tutta sull’altissimo livello di inquinamento criminale del sud della provincia di Latina:

-la moglie di Sandokan venne qua a conseguire il diploma di specializzazione di insegnante di sostegno;

-nel 2000, nell’ambito di un’inchiesta fatta dal Commissariato della Polizia di Stato di Fondi a seguito di un fatto di sangue, sarebbe stata individuata un’autovettura di un importante ente parcheggiata nel garage di un pregiudicato.

Archivi