Toghe sporche e mazzette in tribunale, le rivelazioni di Antonio Iannello. Il giudice in carcere fa i nomi della cricca

Toghe sporche e mazzette in tribunale, le rivelazioni di Antonio Iannello. Il giudice in carcere fa i nomi della cricca

Raffica di scarcerazioni dopo le confessioni del magistrato Antonio Iannello, l’ex giudice di pace arrestato con l’accusa di aver intascato tangenti per pilotare i processi, confessa e si difende. L’avvocato con studio a Scafati fa nomi e cognomi di professionisti e medici. Dichiarazioni che rischiano di aprire uno squarcio nell’inchiesta scandalo sul sistema giustizia.Intanto, a pochi giorni dall’interrogatorio dell’ex giudice onorario, il Riesame di Salerno concede i domiciliari a numerosi indagati finiti dietro le sbarre.


Fonte:http://www.metropolisweb.it

 

Archivi