Tivoli: una situazione di ordine pubblico e sicurezza drammatica. Mancano magistrati alla Procura, poliziotti, carabinieri e finanzieri

TIVOLI: UNA SITUAZIONE DELL’ORDINE PUBBLICO E DELLA SICUREZZA DRAMMATICA. IL GOVERNO FA FINTA DI NON VEDERE E DI NON SAPERE

Ce ne siamo occupati già, senza alcun esito.

Ciò, mentre Berlusconi e Maroni si sbracciano nel dichiarare di voler fare la lotta alle mafie.

Chiacchiere.

La Procura della Repubblica di Tivoli –Guidonia non è messa in condizioni di operare come vorrebbe.

I magistrati si contano sulle dita di una mano; poliziotti e carabinieri sono insufficienti.

Eppure sul territorio del Distretto c’è il Mercato di Roma, con tutti i problemi che si possono immaginare (vedi il caso del MOF di Fondi).

Guidonia è la terza città del Lazio per numero di abitanti e nella zona c’è solamente un Commissariato della Polizia di Stato con una ventina di poliziotti ed una sola volante disponibili.

Tutto qua.

Non parliamo del numero dei Carabinieri e dei finanzieri!

E’ così che Berlusconi e Maroni intendono fare la lotta alle mafie su un territorio alla periferia della Capitale, dove operano tutte le mafie nazionali ed internazionali.

Archivi