TARQUINIA. MAFIA LAZIO. SOLIDARIETA’ DELL’ASSOCIAZIONE AL SUO VICEPRESIDENTE REGIONALE GIGI DAGA

Mafia nel Lazio: l’associazione antimafia Caponnetto esprime solidarietà a Luigi Daga, attaccato ingiustificatamente dal Sindaco di Tarquinia – Consideriamo le dichiarazioni del Sindaco un attacco all’intera Associazione!
Ci saremmo aspettati parole di incoraggiamento e di apprezzamento per il ruolo di un’Associazione seria e non parolaia come la nostra, un’Associazione che da anni svolge un ruolo di “sentinella” del territorio teso a salvaguardarlo dall’attacco della criminalità organizzata.

Questa sta letteralmente invadendo la Regione, inquinandone l’intero tessuto economico,  sociale e politico. Noi siamo profondamente rispettosi delle Istituzioni e di chi le rappresenta, ma non possiamo esimerci da lamentarci, laddove esistano, delle disattenzioni e delle eventuali carenze. Gli organismi centrali dello Stato da anni stanno denunciando l’azione invasiva della criminalità organizzata nella nostra regione, dal sud pontino, alla Ciociaria,all’alto Lazio.

ABBIAMO IL DOVERE di vigilare attentamente, a salvaguardia della stessa imprenditoria sana e dell’intera collettività. Abbiamo, considerato anche il grido di allarme lanciato dagli organi centrali istituzionali, il dovere di essere estremamente vigili su tutto ciò che avviene sul nostro territorio, richiamando, in caso di sospetti, l’attenzione dell’opinione pubblica e, soprattutto, dei soggetti preposti alla tutela dell’ordine pubblico e della sicurezza dei cittadini. E per questo siamo nati.

Le recenti considerazioni fatte dal nostro Vice Presidente Regionale Luigi Daga in ordine alla necessità di una più attenta vigilanza, da parte dei soggetti istituzionali di Tarquinia e, più in generale dell’Alto Lazio, sull’identità di talune imprese provenienti da Casal di Principe e dalla Campania, considerazioni sempre concordate e condivise da tuta la nostra associazione, e l’impegno da lui profuso su tutto il territorio Regionale, sul piano dell’azione di contrasto alle mafie, vanno letti in quest’ottica. Luigi Daga è una persona seria, ciò è dimostrato dalla sua vita oltre che dal suo coraggioso, costante impegno contro l’invasione mafiosa nel Lazio.

Coloro che in questi giorni lo stanno attaccando dovrebbero, invece, mostrargli gratitudine per l’azione da lui svolta a nome e per conto della nostra associazione che pertanto è stretta intorno al suo Vice Presidente nella difesa da attacchi pretestuosi e ingenerosi da qualunque parte questi provengano.

Il Presidente Elvio Di Cesare
Associazione “A. Caponnetto”

(Tratto da Uno Notizie)

Archivi