Tangenti su commesse Trenitalia pilotate, 5 arresti della GdF

In manette 2 manager in servizio a Roma:gare a aziende di parenti

Truccavano gli appalti di Trenitalia e le commesse per la manutenzione di carrozze ferroviarie e locomotori, assegnando le gare con trattative private a società di parenti. Cinque persone sono finite in manette questa mattina in un’operazione della Guardia di Finanza di Napoli, coordinata dalla procura partenopea. I reati ipotizzati sono associazione a delinquere finalizzata alla turbata libertà degli incanti, corruzione, riciclaggio e reimpiego di proventi illeciti. Le ordinanze di custodia cautelare sono 4 in carcere, una ai domiciliari e una misura interdittiva. In carcere sono finiti anche due ex dirigenti di Trenitalia in servizio a Roma, che secondo gli inquirenti erano le ‘menti’ della truffa. Uno di questi, in particolare, faceva in modo che gli appalti venissero assgnati all’azienda di manutenzione del figlio imprenditore. La GdF ha sequestrato anche 4 società di costruzioni del valore di 6 mln di euro con sedi a Napoli, Nola e Fermo. Le commesse oggetto degli appalti, già assegnate, ammontano ad oltre 10 mln di euro e riguardano la manutenzione ciclica programmata e corrente sui carri ferroviari.

(Tratto da Virgilio Notizie)

Archivi