Sul territorio dei Comuni di Itri e Sperlonga si è costruito dappertutto, anche dove non si poteva. Le DDA di Roma e Napoli non farebbe male ad ordinare un’approfondita indagine

SEQUESTRO DI UNA MAXILOTTIZZAZIONE ABUSIVA SUL TRATTO ITRI-SPERLONGA

Sono anni che stiamo denunciando l’inarrestabile e massiccio processo di cementificazione in corso sul territorio dei comuni di Itri e di Sperlonga ad opera per lo più di individui che provengono dalla Campania.

Sul tratto che collega i due Comuni – ma non solo – si è costruito dappertutto, nel pieno dispregio di ogni legge e regolamento.

Ma non è solamente l’aspetto urbanistico che ci interessa, perché, da notizie da noi acquisite e girate a chi di dovere a Roma, gli elenchi degli autori della cementificazione del territorio contengono nomi che fanno venire i brividi.

Archivi