Sul servizio rifiuti presso il Comune di Gaeta

26/10/2006

In relazione alle notizie riportate da taluni organi di stampa a proposito della gara espletata ieri mercoledì 25 ottobre 2006 per il servizio rifiuti presso il Comune di Gaeta, ci teniamo a precisare ancora una volta che l’Associazione Caponnetto è stata invitata dall’Assessore all’Ambiente di quel Comune solamente per essere informata circa ” i criteri di valutazione e di aggiudicazione adottati in merito dalla Commissione per l’aggiudicazione del servizio rifiuti”DOPO che la relativa gara era stata espletata dalla Commissione incaricata. L’incontro fra l’Assessore citato e la delegazione dell’Associazione Caponnetto si è svolto ieri mercoledì 25 ottobre alle ore 13,30, alla presenza del Capo Ripartizione. La delegazione della Caponnetto ci tiene a ribadire che il suo intervento, richiesto dall’Assessore, non è stato in alcun modo finalizzato all’espressione di un giudizio sulle procedure e sull’esito della gara, giudizio che compete agli organi istituzionali.. La delegazione dell’Associazione si è limitata ad acquisire, senza esprimere alcun giudizio, le notizie fornitele dall’Assessore D’Argenzio, NOTIZIE CHE SONO LE STESSE RIPORTATE dalla stampa stamane. L’Assessore D’Argenzio ha informato l’Associazione Caponnetto che le ditte partecipanti alla gara sono state due, ma solo ad una di esse, quella attualmente in servizio, , è stato riconosciuto il possesso dei requisiti richiesti. Altre interpretazioni sono del tutto errate.

Dr. Elvio Di Cesare
Segretario regionale Associazione per la lotta contro le illegalità e le mafie “A. Caponnetto”

Archivi