SU SCAMBIO POLITICO-ELETTORALE FARE BENE E FARE PRESTO

L’articolo del codice penale 416ter colpisce il cuore del rapporto mafia-politica, ovvero lo scambio elettorale in uno dei momenti sorgivi della democrazia quale il momento delle elezioni.

 

Grazie a Falcone nel 1991 con il 416ter si cercò di intervenite su questo aspetto decisivo della lotta alle mafie. Come accade spesso in questi casi, il Parlamento accolse parzialmente le intuizioni di Falcone. Disse sì e formulò il 416ter punendo la richiesta di voti da parte del politico in cambio di denaro, ma lasciò fuori tutto il resto, le cosiddette “altre utilità”: ad esempio appalti, piani regolari, autorizzazioni, finanziamenti pubblici … . Cose che alla mafia interessano molto più del denaro.

 

Per anni ci siamo impegnati e battuti al fine di avere una norma completa sul 416ter, in grado così di far fare un salto di qualità e di poter dire che sulla lotta alla mafia si possono finalmente ottenere dei risultati mai ottenuti prima nel rapporto mafia-politica.

 

Alla Camera il testo è stato ritoccato, introducendo la formula magica delle “altre utilità”, ma allo stesso tempo sono state fatte due modifiche che ne hanno sgonfiato la portata: è stata tolta la fattispecie della “promessa” di denaro in cambio di voti ed è stata inserita quella del “procacciamento consapevole” di voti. Inoltre, è stata abbassata la durata della pena da 7-12 anni a 4-10 anni. Tutto questo è avvenuto, sia chiaro, con il concorso di tutti i partiti, tanto che il voto alla Camera è stato unanime.

 

Al Senato lunedì scorso abbiamo analizzato il testo e come capogruppo ho avanzato subito delle perplessità, prima che la vicenda venisse ripresa dalla stampa. E così hanno fatto anche gli altri componenti del gruppo come Rosaria Capacchione e Felice Casson. Insomma il Gruppo Pd in Commissione giustizia ha apprezzato l’inserimento alla Camera delle “altre utilità”, ma non ha sottaciuto i limiti presenti nel testo.

 

Ecco perchè abbiamo chiesto di fare bene e fare presto. Fare bene in base ad un testo che  avevamo presentato al Senato sul 416ter e sull’autoriciclaggio e che ho ripresentato in modo specifico (testo). Questi ddl rispondono alle intuizioni di Falcone e superano i limiti del testo approvato alla Camera. Fare presto affinchè il Senato decida in Commissione giustizia in sede deliberante, approvando così la legge in pochi giorni.

Giuseppe Lumia

Archivi