Strage bus Autostrada A16 a Monteforte, 15 persone indagate.

La procura della Repubblica di Avellino ha chiuso le indagini sull’incidente avvenuto il 31 luglio 2013 lungo l’autostrada A16 Napoli-Canosa, nel quale persero la vita una quarantina di persone. Gli avvisi di conclusione indagini sono stati inviati a 15 persone, indagate a vario titolo per omicidio colposo plurimo, disastro colposo, falso in atto pubblico. Tra i destinstari il titolare della ditta “Mondo Travel” Gennaro Lametta, che noleggio’ il bus precipitato dal viadotto ‘Acqualonga’ e i vertici dei Autostrade Per l’Italia, oltre ai funzionari della Motorizzazione Civile di Napoli che falsificarono i certificati di revisione del bus.

Archivi