.Stiamo vicini a Luigi Leonardi! Sta rischiando la vita e questo Stato se ne frega!Ministro Alfano e Vice Ministro Bubbico vergognatevi.Cosa state aspettando che la camorra lo uccida ?

Ora più che mai, ho bisogno di voi!

Ad ottobre inizia l’ultima fase del “mio” secondo processo, il N° 16210/08 RGNR a carico di Cataldo Domenico ed altri 8. 

Il… 6 Ottobre alle ore 9 presso il tribunale penale al Centro Direzionale ci sarà la requisitoria del Sostituto Procuratore dott. De Falco. Entro fine mese ci sarà la sentenza finale di primo grado.

Le accuse a questi soggetti, appartenenti ai clan degli scissionisti di Melito, dei Vanella-Grassi di Secondigliano, dei Mallardo di Giugliano e dei Russo di Cardito, vanno dall’estorsione aggravata dal metodo mafioso, alla detenzione e porto abusivo di armi, fino alla violenza e sequestro di persona a mio carico.

Insieme all’avv. Giacinto Inzillo di Vibo Valentia, specializzato in testimoni di giustizia, abbiamo fatto la richiesta di ammissione al programma di protezione ex art. 11 D.L. n.8 del 1991. 

La domanda ancora non è stata ammessa, e purtroppo, la data della sentenza sta arrivando.

Ho richiesto protezione qua in Campania perché questa è la mia terra, ed è qui che voglio restare, è qui che voglio lavorare, è qui che voglio tornare a vivere e morire. 

Nel primo maxi processo che ho fatto, il n. 15304/08 RGNR, a carico di Aliperti + 81, arrivato a sentenza con oltre 700 anni di reclusione, ho fatto il mio dovere da imprenditore libero, ho confermato tutto, ho confermato le estorsioni, ed esattamente una settimana dopo, mi hanno incendiato il negozio.

Ora ho paura, perché se non dovessi essere ammesso al programma di protezione per i testimoni di giustizia, dopo la sentenza, divento carne da macello, e la camorra più che mai potrà fare quello che vuole, come ha gia fatto con me in passato. Solo che, a differenza del precedente processo, adesso i clan mi trovo a fronteggiare ben 4 clan.

Ora più che mai ho bisogno del vostro sostegno, del vostro aiuto, della vostra voce.

O io o loro!

Grazie
Luigi Leonardi.

Archivi