Stazione Carabinieri di Priverno (Latina)

Latina, 12 settembre 2006

Al Ministro della Difesa – ROMA
Al Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri – ROMA

OGGETTO: Stazione Carabinieri di Priverno (Latina)

Quello di cui si sono occupati in questi giorni il TAR del Lazio e la stampa

Non è un fatto da consegnare al dimenticatoio senza che il Comando Generale adotti seri provvedimenti a tutela dell’immagine dell’Arma. Un militare, che tutti definiscono serio ed estremamente ligio ai suoi doveri, viene punito, trasferito e privato dell’alloggio, solo perché qualifica poco disdicevole

Il comportamento di un suo superiore che… ”. soffia la moglie” ad un suo collega?

Cose dell’altro mondo, se fondate, che meriterebbero severi provvedimenti a carico di quel superiore, che andrebbe subito deferito agli organi competenti e trasferito ad altra sede.

Si confida nell’intervento personale delle SS. LL e, in attesa di cortese assicurazione, cordialmente si saluta

IL SEGRETARIO REGIONALE
Dr. Elvio Di Cesare

Archivi