Sperlonga. Una intera, nuova lottizzazione realizzata da persone che vengono da un’altra regione

CAMBIANO GLI ASSETTI URBANISTICI, CULTURALI, SOCIALI, ECONOMICI DELLA PROVINCIA DI LATINA. UN INTERESSANTE FENOMENO A SPERLONGA: SU UN’INTERA LOTTIZZAZIONE DI UNA CINQUANTINA DI NUOVE ABITAZIONI, NON UN PROPRIETARIO (O INTESTATARIO) E’ LOCALE. 50 NUOVE FAMIGLIE CHE SI INSEDIANO CONTEMPORANEAMENTE IN UN PAESE DI 3-4000 ANIME MODIFICANO RADICALMENTE UN INTERO TESSUTO

Marano, Frattamaggiore, Frignano, Casapesenna, Marcianise, Napoli, Caserta ecc.

Non uno di Sperlonga.

Stiamo parlando di una nuova lottizzazione a Sperlonga e tutti i proprietari o, comunque, gli intestatari, di quelle abitazioni sono originari di quei paesi. campani.

Si presume che tutti siano in possesso di regolare concessione edilizia.

Tutto in regola, quindi.

Una cinquantina di famiglie, tutte provenienti dalla Campania, trasferitesi a Sperlonga, tutte insieme e contemporaneamente?

Seconde o prime case?

Non lo sappiamo, come non sappiamo se esse abbiano richiesto o meno la residenza al comune laziale.

E il diritto al voto, quindi.

Cambiano gli assetti etnici, culturali, sociali, oltreché urbanistici, del sud pontino.

Materia di studio per sociologi, economisti, urbanisti.

Archivi