“Sperlonga sotto sequestro”.Tutto nasce da un intervento del consigliere Benito Di Fazio in consiglio comunale sul piano integrato.Quell’intervento,che era pubblico perché fatto in consiglio,ci piacque e lo pubblicammo integralmente sul sito dell’Associazione Caponnetto.A seguito di ciò fummo denunciati in sede civile sia noi che il consigliere Di Fazio.Presentammo entrambi,a firma congiunta,querela tramite i Carabinieri di Sperlonga chiedendo di aprire le indagini sulla situazione urbanistica di Sperlonga e siamo arrivati ai fatti di oggi.

Ti potrebbe anche interessare...