Sperlonga, nuovi abusi: sigilli all’Hotel Virgilio, blitz di carabinieri e Finanza

Il Messaggero, Venerdì 27 Maggio 2016

Sperlonga, nuovi abusi: sigilli all’Hotel Virgilio, blitz di carabinieri e Finanza

Blitz di Guardia di Finanza e carabinieri questa mattina a Sperlonga eove è finito sotto sequestro l’Hotel Virgilio, l’albergo delll’ingegnere Francesco Emini, originario di Parete in provincia di Caserta. Il 31 gennaio del 2014 i carabinieri avevano bloccato il tentativo di realizzare nove stanze in più al posto di un locale di 400 metri quadrati al posto del ristorante. In seguito a quel blitz anche il Comune aveva fatto delle verifiche scoprendo che l’albergo, un quattro stelle tra i più noti nella località balneare, aveva numerosi altri problemi. La Spa, un’area di lusso con sauna, bagno turco, idromassaggio e solarium, era risultata irregolare perché costruita sotto il livello del mare. Le autorizzazioni mancavano per circa metà delle camere, per alcune stanze mancava il parere della Asl, e in altre quello dei vigili del fuoco i quali, nel complesso, non hanno mai dichiarato la struttura agibile. Tanto da spingere il sindaco a sequestrare la struttura.

L’imprenditore campano Ermini è piuttosto conosciuto perché nel 2008 era stato messo sotto scorta dopo aver denunciato i Casalesi per minacce estorsive.


Archivi