Solidarietà dell’Associazione Caponnetto ai magistrati tutti della nuova Procura della Repubblica di Latina

QUI DI “VERGOGNOSO“ NON C’E’ IL COMPORTAMENTO DELLA PROCURA DI LATINA CHE SI LIMITA A FAR RISPETTARE LA LEGGE DELLO STATO ITALIANO, MA, AL CONTRARIO, QUELLO DI CHI SISTEMATICAMENTE L’ATTACCA, NEL SILENZIO GENERALE

C’è da vergognarsi nel sentirsi additato, quando vai in giro per l’Italia, come un cittadino della provincia di Latina, una provincia che sta precipitando, sulle cronache nazionali, ai livelli più bassi della vivibilità civile e democratica.

Quasi fosse un suburbio del casertano, terra di camorra.

“Vergognoso” è il comportamento di chi sistematicamente lede la dignità delle Istituzioni attaccandone i suoi presidi più importanti e vitali.

Roba da codice penale che dovrebbe essere severamente punita.

Non abbiamo parole per censurare i continui insulti ai danni dei magistrati inquirenti pontini colpevoli di fare il proprio dovere e di non piegarsi ad interessi di parte.

Ai magistrati tutti della Procura di Latina noi esprimiamo i sentimenti più caldi della vicinanza e della solidarietà di tutta l’Associazione “A. Caponnetto” del Lazio e nostra personale.

Archivi