Solidarietà al Capo della squadra mobile ed al Procuratore Capo della Repubblica di Caltanisetta,oltre che a Claudio Fava, tutti e tre minacciati dalla mafia

Si sta creando un clima davvero pesante che vede come bersaglio da colpire e vittime tutti coloro che sono impegnati sul fronte della lotta alle mafie, stupisce, stupisce davvero e non poco, il comportamento di taluni che consideravamo alleati nella lotta alla criminalità mafiosa e che invece constatiamo diversi e lontani.
Alla dottoressa Giustolisi ,come pure al Procuratore Capo di Caltanisetta ed a Claudio Fava, tutti e tre minacciati dalla mafia, giungano le espressioni della più viva solidarietà da parte dell’associazione Caponnetto

la segreteria nazionale

Archivi