Solidarietà a Rosaria Capacchione

Sos Impresa esprime solidarietà a Rosaria Capacchione

Durante la scorsa notte, alcuni ignoti si sono introdotti nell’abitazione della giornalista Rosaria Capacchione, giornalista de Il Mattino, sottraendo la targa ricordo del premio giornalistico assegnatole recentemente. Il grave fatto e’ stato denunciato anche al Capo dello Stato, Giorgio Napolitano, durante l’intervento del Presidente dell’Ordine nazionale dei giornalisti, Lorenzo Del Boca nel corso della giornata dell’informazione svoltasi al Quirinale. Del fatto ne e’ stato informato anche il sottosegretario di Stato agli Interni Onorevole Alfredo Mantovano presente al Quirinale.Come Sos Impresa esprimiamo piena solidarietà e vicinanza a Rosaria Capacchione, già sotto scorta per le sue inchieste sul clan dei Casalesi, e già più volte oggetto di minacce. Contemporaneamente, associandoci alle organizzazioni di categoria, chiediamo con forza un concreto ed efficace intervento da parte delle Istituzioni non solo teso alla tutela della giornalista, per la quale già si era reso necessario assegnarle un servizio di scorta, ma soprattutto al fine di poter garantire che quanti, nel mondo dell’informazione e non solo, sono impegnati in tutta Italia in zone ad alta densità criminale possano svolgere liberamente il proprio lavoro e compiere il proprio diritto-dovere di raccontare fatti e verità scomode.

Sos Impresa Ufficio Stampa

P.S.: ANCHE NOI DELL’ASSOCIAZIONE “A.CAPONNETTO “, SOTTOSCRIVENDO IL DOCUMENTO DI SOS IMPRESA, ESPRIMIAMO LA PIU’ SENTITA SOLIDARIETA’ A QUESTA CORAGGIOSA ED ONESTA GIORNALISTA ED INVITIAMO LE ISTITUZIONI A METTERE IN ATTO TUTTI GLI STRUMENTI CHE POSSANO CONSENTIRE ALLE POCHE PERSONE CORAGGIOSE COME LEI DI CONTINUARE A SCRIVERE LE VERITA’.

Archivi