Situazione gravissima e il governo tace

Sono tutti sotto tiro  e lo stato tace!
A questo punto lo scrivente  testimone di giustizia destinatario di una Scorta di terzo livello con auto blindata rifiuto questo dispositivo e chiedo a tutti coloro che sono destinatari del dispositivo di fare lo stesso,questo messaggio deve giungere a chi determina i servizi di tutela ,la protezione non è una questione di risparmio,né di status simbolo, tutti  coloro che sono a rischio vanno protetti adeguatamente, altrimenti anche i politici e i prefetti rifiutassero il dispositivo a loro dedicato,abbiano il coraggio di girare senza auto blindata e senza scorta,diano un segnale di sostegno alla magistratura.
In questo clima di terrore che vige in Campania la sola minaccia amplifica il terrore di una vita data al servizio dello stato e il silenzio delle istituzioni è complicità.
Non dobbiamo più piangere ne fare processi per vittime di mafia , bisogna dare un segnale di forza e presenza dello stato.
Chi protegge i magistrati?
Se il governo non sarà in grado di tutelare i p.m esposti a grave rischio allora bisognerà organizzare scorte civiche a sostegno di taluni uomini e donne che grazie al loro lavoro combattono le mafie e la corruzione.
Vicinanza anche agli uomini e donne delle scorte che svolgono il loro lavoro con passione e dedizione.
Testimone di giustizia
Ciliberto Gennaro

http://m.ilmattino.it/napoli/cronaca/camorra_pm_ucciso_dalessio-1738802.html

Archivi