“ SISTEMA SPERLONGA”.IL GIP RESPINGE LA RICHIESTA DI ARCHIVIAZIONE DEL PM. MENO MALE CHE AL TRIBUNALE DI LATINA CI SONO GIP DI ECCELLENZA !!!!!!!!.

SISTEMA SPERLONGA”.IL GIP RESPINGE LA RICHIESTA DI ARCHIVIAZIONE DEL PM.

MENO MALE CHE AL TRIBUNALE DI LATINA CI SONO GIP DI ECCELLENZA !!!!!!!!……………….

MENO MALE!

“LATINA OGGI ” DI STAMANE TITOLA COSI’:

“SISTEMA SPERLONGA, C’E’ DA INDAGARE”

UN PEZZO CHE FA RIFERIMENTO ALLA RICHIESTA DI ARCHIVIAZIONE FATTA DAL PM AL GIP PER QUANTO ATTIENE AL REATO ASSOCIATIVO PER IL QUALE “NON E’ STATO EFFETTUATO ALCUN ACCERTAMENTO .INOLTRE,QUANTO MESSO NERO SU BIANCO DAL PRIVATO NELLA DENUNCIA INTEGRATIVA EVIDENZIEREBBE “IL COINVOLGIMENTO NELLE DIVERSE INDAGINI SEMPRE DEI MEDESIMI SOGGETTI,CHE RIVESTONO O HANNO RIVESTITO DIVERSI RUOLI PUBBLICI NEL SETTORE DELL’EDILIZIA A VANTAGGIO DI INTERESSI PERSONALI O DI PERSONE A LORO VICINE “.

PER QUESTO MOTIVO,CONTINUA “LATINA OGGI”,IL GIUDICE RITIENE NECESSARIO CHE VENGANO EFFETTUATI DEGLI APPROFONDIMENTI CON UNA CONSULENZA TECNICA SULLE VICENDE DEI VARI PROCEDIMENTI CHE SONO RICHIAMATI DALL’AUTORE DELL’ESPOSTO NELLA DENUNCIA INTEGRATIVA,IN CUI SI FA RIFERIMENTO ANCHE AL PORTO DI SPERLONGA.QUESTO “AL FINE DI ACCERTARE LE EVENTUALI ILLEGITTIMITA’, LE OMISSIONI, I BENEFICIARI DEGLI ATTI ILLEGITTIMI E SVOLGERE TUTTE LE ULTERIORI INDAGINI-SCRIVE IL GIP-NECESSARIE AD INDIVIDUARE LE MODALITA’ DEI FATTI DENUNCIATI,I SOGGETTI COINVOLTI,I RUOLI DA QUESTI RIVESTITI, NONCHE’ L’EVENTUALE PARTECIPAZIONE DI SOGGETTI ESTRANEI ALL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE ED EVENTUALI COLLEGAMENTI CON SOGGETTI APPARTENENTI ALLA CRIMINALITA’ CAMPANA, IN CONSIDERAZIONE ANCHE DELLA DENUNCIATA ACQUISIZIONE DI BUONA PARTE DELLE AREE COINVOLTE DAL PIANO INTEGRATO DA PARTE DI SOGGETTI E IMPRESE DEL CASERTANO”.

UNA BOMBA CHE CI RIPORTA PARO PARO A TUTTO QUELLO CHE NOI ANDIAMO SOSTENENDO DA ANNI, A COMINCIARE DALLA FRAMMENTAZIONE DELLE INDAGINI ED A TUTTO IL RESTO, AL MANCATO RITROVAMENTO DELL’ESPOSTO PRESENTATO AI CARABINIERI DI SPERLONGA A FIRMA CONGIUNTA DEL NOSTRO SEGRETARIO NAZIONALE E DEL COMPIANTO EX CONSIGLIERE COMUNALE ING. BENITO DI FAZIO E, INFINE, A QUANTO SCRISSERO IN OCCASIONE DELLE INCHIESTE “DAMASCO” SU FONDI I PM DIANA DE MARTIMO E FRANCESCO CURCIO SECONDO I QUALI “NELLA STRAGRANDE MAGGIORANZA DEI CASI SI E’ PROCEDUTO DA PARTE DELLE DIVERSE AUTORITA’ GIUDIZIARIE DI QUESTO DISTRETTO, RUBRICANDO LA MASSA DEI FATTI OGGETTO DI INDAGINE,IN REALTA’ DI STAMPO MAFIOSO, IN FATTI DI CRIMINALITA’ COMUNE”.

SCRITTO, QUESTO ULTIMO, CHE, SEMPRE PER “LATINA OGGI ” (VEDI EDIZIONE DEL 2 SETTEMBRE 2009 DAL TITOLO ” LE SVISTE SULLE COSCE LOCALI”), RAPPRESENTA ” UNA PRESA DI POSIZIONE DURA ED UNA PRESA DI DISTANZE INSIDIOSA NEI CONFRONTI DEI COLLEGHI PONTINI.

UNA DICHIARAZIONE,PROSEGUE “LATINA OGGI”, CHE, SE LETTA ALLA LUCE DEGLI ACCADIMENTI SUCCESSIVI AI PRIMI ARRESTI PER USURA E ALLA PUBBLICIZZAZIONE DEL ” CASO FONDI “,OFFRE UN QUADRO E UNO SPACCATO INQUIETANTI “.

QUELLO CHE DICIAMO ED ABBIAMO SEMPRE DETTO DA ANNI NOI DELLA CAPONNETTO E CIOE’ CHE CI TROVIAMO,IN PROVINCIA DI LATINA,DAVANTI AD UN QUADRO E AD UNO SPACCATO INQUIETANTI.

ED E’ PER QUESTO CHE VOGLIAMO ANDARE DAI MINISTRI DELL’INTERNO,DELLA GIUSTIZIA E DELLE FINANZE E STIAMO GIA’ PREPARANDO UN ESPOSTO ALLA PROCURA DI PERUGIA,DELEGATA A VIGILARE SULLE PROCURE DEL LAZIO,ALLA DDA DI ROMA ED ALLA DNA PERCHE’ COSI’ NON SI PUO’ ASSOLUTAMENTE ANDARE PIU’ AVANTI.

Archivi