“Sistema Formia”.Respinte tutte le eccezioni della difesa,il processo é stato rinviato al 18 maggio.A Latina.

 

Si è conclusa oggi l’udienza preliminare dell’inchiesta sul Sistema Formia: il Gup Marcelli ha rigettato tutte le richieste preliminari della precedente udienza sollevate dai difensori, ossia il trasferimento del processo a Cassino e l’impossibilità di utilizzare le intercettazioni così come depositate perché – ad oggi – la Procura non ha ancora consentito ai difensori di acquisire i video e gli audio delle registrazioni effettuate con le cimici all’interno del Comune e in altre strutture. La causa è stata rinviata al 18 maggio per la discussione. Le accuse sono – a vario titolo – di associazione a delinquere, concussione, corruzione e abuso di ufficio. Gli indagati sono 19 tra dirigenti ed ex amministratori del Comune.


Archivi